Odegaard ha trovato all’Arsenal quella felicità che il Real Madrid non ha saputo dargli


Nel tentativo di iniziare quest’anno il processo di ringiovanimento della rosa, la scorsa estate il Real Madrid aveva fatto fuoco e fiamme per riavere indietro Martin Odegaard dalla Real Sociedad, interrompendo con una stagione di anticipo il prestito che sarebbe dovuto essere biennale. Il trequartista norvegese, però, a causa anche dei tanti guai fisici accusati nella prima parte della stagione, non ha mai sentito pienamente la fiducia di Zinedine Zidane nei suoi confronti.

Maturata così insieme alla società la scelta di ritrovare altrove forma e sicurezza, Odegaard è stato spedito lo scorso gennaio nuovamente in prestito all’Arsenal. In Inghilterra, il norvegese non ha solamente ritrovato quella felicità che, come sottolineato da Marca, sperava ad inizio anno di poter incontrare a Madrid. Ma grazie al suo inserimento è riuscito a cambiare completamente volto ai Gunners, diventando protagonista in poco tempo.

Nei piani del Real Madrid, Odegaard dovrà svolgere un ruolo fondamentale nei prossimi anni e proprio per questo motivo non ha concesso alcun diritto di riscatto all’Arsenal. Come ripetuto già in passato, a fine stagione tornerà in Spagna e per l’ennesima volta si giocherà le sue chance sebbene il feeling con Zidane non sia dei migliori. Ma se la storia non dovesse funzionare anche stavolta, allora non rimarrà trovare una soluzione definitiva che faccia contenti calciatore e club.