Il Real Madrid non ha investito sul mercato per preparare l’assalto a Mbappé


Seppur con spese nettamente ridotte rispetto alle passate finestre di mercato, in giro per l’Europa guardando i migliori campionati gli investimenti non sono comunque mancati. Curiosamente, una delle regine in assoluto sul mercato negli ultimi anni come il Real Madrid, non ha invece realizzato alcun acquisto: un evento più unico che raro, considerando che non accadeva addirittura dal lontano 1980. Secondo quanto riferito dal Mundo Deportivo, il piano di risparmi sarebbe figlio di una grande strategia pensata da Florentino Perez.

Effettivamente, andando a vedere la casella delle entrate di questa sessione, in casa Madrid vediamo solamente i rientri dai rispettivi prestiti di Martin Odegaard, Andriy Lunin e Álvaro Odriozola, dopo gli ottimi investimenti che invece i blancos avevano messo a segno nell’estate del 2019. Evidentemente la crisi economica si è fatta sentire con forza dalle parti del Santiago Bernabeu, ma alla base dei mancati investimenti vanno riscontrati anche altri motivi.

In Spagna, infatti, si vocifera che Florentino Perez abbia scelto consapevolmente di non acquistare alcun calciatore nel corso di questa estate per preparare un maxi assalto a Kylian Mbappé. Non è un mistero che il centravanti francese è il più grande sogno del numero uno del Real Madrid e secondo i suoi piani, quando la prossima estate mancherà solo un anno alla scadenza del contratto del ragazzo con il Paris Saint Germain, potrà finalmente avere inizio la super operazione.