Cosa dobbiamo aspettarci dal mercato del Real Madrid?


Dopo un inizio molto difficile, il Real Madrid di Zinedine Zidane sembra aver trovato il ritmo giusto e l’ultima sconfitta risale addirittura al 1 dicembre in Champions League contro lo Shakhtar Donetsk. I Galacticos hanno ripreso anche a scalare posizioni nella classifica de La Liga, tornando a 2 punti dai cugini dell’Atletico Madrid seppur con due partite in meno.

Se in campo dunque la situazione sembra essere tornata alla normalità, al di fuori è la crisi economica che ha colpito tutti i club europei e mondiali a tenere banco. Il presidente Florentino Perez, dopo aver trovato un accordo con i calciatori per la riduzione del 10% dell’ingaggio per far fronte alle mancate entrate di questo maledetto periodo, dovrà inevitabilmente rinunciare alle campagne di mercato faraoniche a cui i tifosi madrileni sono abituati. Attualmente infatti l’argomento principale è il mancato rinnovo di Sergio Ramos: il difensore spagnolo non ha ancora trovato l’accordo con il Real per la durata del contratto ed al momento le parti sembrano ben lontano dal trovarle.

Di conseguenza la dirigenza dei Blancos si sta iniziando a muovere per un eventuale sostituto del suo capitano ed in nomi in difesa sono quelli di David Alaba e Pau Torres. Oltre a Ramos sono in uscita anche Jovic e Lucas Vazquez. Sarà un mercato – quello di gennaio – sulla falsa riga di quello estivo: la crisi ha colpito tutti, anche il colosso Real Madrid.