Morata: “Futuro? A Madrid viviamo bene. Di Ancelotti al Real Madrid mi interessa poco”


E’ tornato a parlare del suo futuro Alvaro Morata direttamente dal ritiro della nazionale spagnola, in attesa di vivere da protagonista i prossimi Europei. Il centravanti che nell’ultima stagione ha giocato in prestito alla Juventus si è soffermato sul suo prossimo club, visto che la dirigenza bianconera non è ancora certa né di riscattarlo né di estendere di un altro anno con l’attaccante che nel frattempo potrebbe dunque rientrare all’Atletico Madrid. Un’ipotesi, quest’ultima, che non sembra dispiacergli, visti i suoi trascorsi nella capitale spagnola in cui ha vissuto tanti anni con la famiglia ed ha anche una casa.

Questa la sua intervista per Radio Marca: “E’ stato un anno complicato. Alla fine quando vai in nazionale la stagione conta poco. L’importante è che hai fatto bene per il selezionatore e adesso fino alla morte per vincere. Futuro? E’ il mio agente che si occupa di tutto. Non ho nessuna notizia, abbiamo una casa a Madrid e lì ci stiamo tanto bene. Degli ultimi 6-7 anni, è l’estate più tranquilla che sto avendo. Quando decideranno, sarò ancora più tranquillo”. Su Ancelotti al Real Madrid: “La verità è che mi importa poco del suo ritorno. E’ un grande gestore del gruppo e questa è una delle cose più importanti che bisogna avere”.