Tebas avvisa la Liga: “Servono 490 milioni di euro per concludere la stagione”


Come tutti i maggiori campionati di calcio in Europa, anche quello spagnolo sta soffrendo brutalmente gli effetti economici del coronavirus. Come ammesso dal presidente della Liga Javier Tebas in occasione della Marca Sport Weekend, le società dovranno raccogliere circa 490 milioni di euro da qui ai prossimi mesi per portare a termine l’attuale stagione. Per riuscire nell’impresa, il principale obiettivo di tutti i club dovrà quindi essere quello di ridurre il tetto salariale delle rispettive rose, in modo da poter andare incontro alle richieste della Liga.

Le parole di Tebas: “Alcuni club devono continuare a lavorare per ridurre ancora di più la massa salariale del calciatori. I club maggiormente colpiti in Spagna sono Valencia, Barcellona e Real Madrid. Queste società non possono essere tolte ai calciatori. Ma per finire la stagione al calcio spagnolo servirebbero circa 490 milioni di euro per pagare le spese dei club. C’è a chi mancano 100 milioni e a chi ne mancano tre, ma probabilmente è messo peggio quello a cui ne servono tre che all’altro. Stiamo lavorando per vedere come sistemare le cose. Il Valencia non è più in Champions League ad esempio, lo criticano per la vendita dei calciatori, ma intanto li doveva vendere. E il Barcellona deve abbassare l’ingaggio dei suoi calciatori per concludere la stagione. Non gli rimane un’altra opzione”.

Tags