Il Barcellona giocherà contro l’Elche nel giorno delle elezioni presidenziali dopo il ‘no’ della Liga al rinvio


Non sono state evidentemente convincenti le motivazioni presentate dal Barcellona alla Liga per ottenere il rinvio della sfida di campionato in programma domenica 24 gennaio alle ore 16.15 contro l’Elche. Il club blaugrana, infatti, avrebbe voluto evitare di scendere in campo nella stessa giornata in cui in Catalogna si celebrano le tanto attese elezioni per la presidenza del club dopo le dimissioni anticipate di Bartomeu.

La dirigenza del Barcellona avrebbe infatti voluto anticipare il match a sabato 23 o posticiparlo a lunedì 25 gennaio, mentre la Liga si è fermamente opposta ad entrambe le ipotesi. La ragione principale che aveva spinto il club catalano a chiedere la modifica alla data dell’incontro, era dettata dal fatto che – dovendo giocare nello stesso giorno delle elezioni – il rischio sarebbe stato quello di accumulare la maggior parte dell’affluenza da parte dei votanti in una stessa fascia oraria, escludendo chiaramente quella della durata per la partita contro l’Elche.

Il Barcellona ha infatti mostrato parecchia delusione dinnanzi alla risposta negativa da parte della Liga dinnanzi alla propria petizione. Soprattutto perché in virtù delle norme Covid-19 che imporrebbero di scaglionare l’affluenza su tutto l’arco della giornata, la compresenza del match nella fascia pomeridiana potrebbe causare importanti disagi in altri orari in tema di ordine pubblico e distanziamento sociale.

Tags