I 45 minuti che possono far saltare la panchina di Koeman al Barcellona


‘Vergognosa e inammissibile’, con queste parole è stata definita dai principali media spagnoli la prestazione del Barcellona nell’anticipo di ieri sera contro il Levante. Un pareggio per 3-3 che con ogni probabilità mette fine al sogno di poter rimontare e vincere la Liga in questa stagione, specialmente a causa di un secondo tempo sotto accusa per l’atteggiamento complessivo della squadra. In seguito al doppio vantaggio del primo tempo, infatti, i blaugrana nel primo quarto d’ora della ripresa si sono fatti rimontare addirittura di due reti, segno di evidente superficialità in campo da parte di diversi calciatori.

A pagarne le conseguenze, come riportato questa mattina dal diario AS, potrebbe però essere Ronald Koeman, infuriato per la prestazione dei suoi al termine dell’incontro. Il tecnico olandese rimane ancora in lotta per la riconferma, ma chiaramente rispetto all’ottimismo degli ultimi giorni con la prestazione di ieri ha decisamente ‘macchiato’ le sue chance di rimanere alla guida del Barcellona. All’allenatore potrebbe dunque non bastare la vittoria ottenuta a metà aprile in Copa del Rey contro l’Athletic Bilbao, sebbene l’intero ambiente gli riconosca il merito di aver accettato l’incarico in uno dei momenti più complicati negli ultimi 20 anni del club, rinunciando addirittura al ruolo di commissario tecnico dell’Olanda.