Lo spagnolo Mateu Lahoz designato come arbitro della finale di Champions League


Confermando le indiscrezioni che circolavano già da qualche giorno, la Uefa ha designato ufficialmente lo spagnolo Mateu Lahoz come arbitro della prossima finale di Champions League tra Manchester City e Chelsea. In un duello tutto inglese, che si disputerà il prossimo 29 maggio allo stadio olimpico Atatürk di Istanbul, il direttore di gara sarà dunque l’unico rappresentante del calcio spagnolo dopo l’eliminazione del Real Madrid in semifinale.

Internazionale dal 2011, il 44enne si appresta dunque ad arbitrare la sua primissima finale di Champions League in carriera, dopo aver fatto solamente da quarto uomo nell’edizione 2019 quando al Wanda Metropolitano di Madrid Tottenham e Liverpool si giocarono la vittoria. Mateu Lahoz, tra le altre cose, diventerà il quarto spagnolo di sempre a dirigere una finale di Champions League. Prima di lui Ortiz de Mendibil nel 1969 (Milan-Ájax), Díaz Vega nel 1996 (Juventus-Ajax) e Mejuto González nel 2005 (Milan-Liverpool).

Sicuramente una gran bella soddisfazione per il direttore di gara considerato uno dei migliori in questo momento nel calcio spagnolo. Per quanto riguarda l’altra finale in Europa League che vedrà il Villarreal contro il Manchester United affrontarsi il prossimo mercoledì 26 maggio Gdansk in Polonia, è stato designato come arbitro il francese Clement Turpin.