Zidane lascia il Real Madrid: Allegri fra i 3 candidati per la panchina


E’ stata la notizia che ha sconvolto il mondo madridista quella che da questa mattina circola sui principali portali sportivi in Europa e non solo: Zinedine Zidane avrebbe infatti comunicato con largo anticipo di voler lasciare la panchina del Real Madrid al termine della stagione. Una scelta che l’allenatore avrebbe maturato da tempo e che avrebbe tra l’altro già comunicato all’intera rosa la scorsa settimana.

A rivelare per la prima volta il colloquio che il tecnico francese ha avuto lo scorso sabato con la squadra – vale a dire in seguito all’eliminazione dalla Champions League contro il Chelsea e alla vigilia del match contro il Siviglia – è stato il giornalista di Onda Cero, Fernando Burgos. Un risvolto per certi versi inaspettato visto come si era messa la stagione dei blancos tra mille difficoltà, ma che effettivamente in molti temevano potesse arrivare prima o poi.

Sarà dunque il secondo addio di Zinedine Zidane dal Real Madrid, quello che potrebbe anche essere il definitivo. Se per il tecnico nel futuro si sta parlando soprattutto di una nuova carriera da commissario tecnico della Francia, per la panchina delle merengues attenzione soprattutto a tre nomi. Il primo quello di Massimiliano Allegri, già cercato tre anni fa da Florentino Perez quando ancora era legato contrattualmente alla Juventus. L’italiano dovrà vedersela soprattutto con Raul, altro principale indiziato per essere promosso dal Castilla alla prima squadra. Sullo sfondo resta invece Löw, al termine della sua lunghissima esperienza come ct della Germania.